Doimo Cucine

La cucina ad angolo soluzione comoda

  • cucina angolo doimo cucine

Cucina angolare, soluzione ad hoc per spazi ritretti

Le cucine ad angolo soddisfano il piacere dell’ordine e della continuità degli elementi. Adatte ad ambienti di ogni dimensione, risolvono però egregiamente gli spazi ristretti perché sfruttano la configurazione base presente di solito in ogni ambiente predisposto come cucina. Sono spesso stanze ariose e varie, grazie a barre portautensili, scaffali aperti, vani a giorno, mensole e pensili: una soluzione estetica e anche rilassante per la vista. Offre infatti agli occhi profondità diverse sulle quali riposarsi.
  • cucina angolare doimo cucine

Come progettare una cucina ad angolo

Perché è comoda?

La cucina ad angolo permette di creare una stanza completa di tavolo centrale, quindi perfetta per cucinare e consumare i pasti. Dal momento che tutti gli elementi si allineano su due pareti, disposte l’una di seguito all’altra, hanno l’opportunità di impiegare al meglio lo spazio d’angolo fra le due. È una soluzione classica che, nel caso di ambienti davvero molto ristretti, consente di addossare il tavolo a un lato che termina con una base, allestendo, di fatto, una penisola. Soprattutto, e a prescindere dalla sua grandezza, dà il grande vantaggio di utilizzare gli impianti già presenti per i collegamenti di gas, acqua e corrente senza richiedere lavori aggiuntivi.

Elementi a cui prestare attenzione

’elemento delicato a cui prestare attenzione in fase di progettazione è proprio l’angolo: è regolare o richiede interventi su misura su basi, pensili o colonne in appoggio? Superata questa parte, in linea generale è più pratico, per chi vivrà la cucina, sfruttare l’angolo per riporre con elementi angolari. Essi sono infatti attrezzabili con serie diverse di cestelli girevoli, cestelli estraibili o vassoi contenitori. L’alternativa, sarebbero i lavelli o i piani cottura disposti ad angolo, più impegnativi però per la pulizia dell’area circostante e i movimenti. Spesso la cucina ad angolo sistema il lavello sotto una finestra. È allora essenziale prevedere rubinetteria a scomparsa per permettere di lavorare con agio e aprire bene la finestra. Come sempre, infine, bisogna effettuare un attento calcolo dello spazio calpestabile che terrà conto dell'apertura di ante e cassetti rispetto al tavolo centrale e anche dell’ingombro provocato dalle persone sedute.

Scopri quale cucina fa per te con l'utilissima Guida alla scelta messa a disposizione da Doimo Cucine

Contattaci!